Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_londra

Candidatura EMA - Il Sottosegretario agli Affari Esteri Della Vedova a Londra

Data:

21/09/2017


Candidatura EMA - Il Sottosegretario agli Affari Esteri Della Vedova a Londra

Il Sottosegretario agli Affari Esteri Della Vedova, in visita a Londra, illustra i punti di forza di Milano nel settore farmaceutico e life science

Non lasciare nulla al caso è fondamentale per ulteriormente rafforzare un settore italiano già consolidato, quale quello del life science, e nel contempo per accrescerlo. Con tale spirito l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Pasquale Terracciano, ha aperto oggi presso l’Ambasciata d’Italia a Londra un incontro su: innovazione e dinamismo dei settori farmaceutico e life science italiano. L’evento è organizzato in collaborazione con ICE, che sostiene costantemente l’internazionalizzatine e lo sviluppo delle PMI e delle Start up italiane all’estero, e Intesa San Paolo, uno dei principali gruppi bancari italiani presenti con proprie filiali nella City, rappresentata oggi dal Dott. Marco Longo, general manager di Intesa San Paolo Londra.

Il Sottosegretario agli affari esteri, Sen. Della Vedova, ha partecipato all’incontro in Ambasciata nell’ambito della sua missione a Londra, che lo ha visto impegnato in numerosi appuntamenti tra cui quello con il deputato inglese Ben Bradshaw, oltre che con diverse testate giornalistiche internazionali e riviste specializzate nel settore del life science, concentrandosi non solo sull’Italia, ma anche sulla forza trainante di Milano.

Il capoluogo lombardo è protagonista anche domani con dieci innovative startup milanesi, selezionate da Intesa San Paolo ed ICE, le quali presenteranno prodotti ad alto valore aggiunto a potenziali investitori presenti a Londra nell’ambito del progetto Start-up initiative.

Proprio Milano, dove nel 2015 le aziende di settore hanno contribuito da sole ad un terzo del fatturato nazionale dell’industria farmaceutica e del life science, si propone in modo convinto come candidata ideale a garantire la continuità operativa per l’Agenzia europea dei medicinali (EMA), in quanto ecosistema intelligente in cui la sostenibilità e l’inclusività sono punti di forza, nonché come luogo di incontro fra innovazione scientifica, ricerca medica d’avanguardia ed infrastrutture efficienti, a cui si aggiunge la disponibilità immediata di Palazzo Pirelli, capolavoro architettonico, simbolo del dinamismo e della ritrovata energia della capitale economica italiana.

 


808